Palazzo Pretorio

Stampa

Il complesso edilizio di origine medievale si affaccia sul Lungarno Galilei di fronte alla Loggia dei Banchi e al Ponte di Mezzo. Già sede del Governatore, fu dotato di una nuova torre civica nel 1785 con sistemazione su di essa dell’Orologio. A partire dal 1815 subì una profonda opera di ristrutturazione, a seguito della sua destinazione a Sede dell’Auditore di Governo, della Cancelleria Civile e Criminale, oltre che dell’Accademia di Belle Arti. Il terremoto del 14 agosto 1846 causò gravi danni alla Torre dell’Orologio che venne in parte recuperata a seguito di un restauro conservativo dell’architetto Alessandro Gherardesca. Durante i bombardamenti della Seconda guerra mondiale, il palazzo e la Torre dell’Orologio, assieme ad altri edifici che si trovavano sulla linea del fronte lungo l’Arno, furono invece quasi completamente distrutti. Il complesso fu nuovamente ricostruito nel 1953, benchè la nuova ricostruzione, con l’ampliamento del portico a tutto il fronte del palazzo, il rialzamento della torre e la cancellazione dei fregi del Van Lint, modificò profondamente l’assetto ottocentesco ideato dal Gherardesca.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

enEnglish

Scopri tutti gli itinerariLascia che l'Arno ti Racconti Pisa
Scegliere Layout di pagina
Posizione Header
Stile di sottomenu